Malvasia, Vitovska e Terrano: tre vini, cullati per due anni in botti di rovere, in una cantina scavata nella pietra con interventi limitati, solo se strettamente indispensabili e imbottigliamento senza filtrazione.
Un passaggio diretto e senza fronzoli, dal vigneto alla bottiglia.